TRUE American Horror Stories - Parte 1

By | Leave a Comment
Già in passato mi ero occupata di storie vere che hanno ispirato tanti dei film horror, alcuni tra i più famosi, dedicando loro una puntata del mio programma podcast (clicca qui per ascoltare). Oggi parlerò di storie vere che hanno ispirato alcuni dei tanti personaggi di American Horror Story.

Grady Stiles Jr. è nato con una grave deformazione su mani e piedi. Sfruttò la sua malformazione in giro per l'America affinché la gente pagasse per andarlo a vedere. E' stato lui a ispirare il personaggio di Jimmy Darling, il ragazzo aragosta, in American Horror Story: Freak Show.


Madame Delphine LaLaurie era una diabolica serial killer di New Orleans. Uccise e torturò gran parte dei suoi schiavi. A lei è ispirato l'omonimo personaggio di American Horror Story: Coven.

Il dottor Henry Howard Holmes fu uno dei primi serial killer d'America dell'Ottocento. Venne accusato di aver ucciso 27 donne, anche se si parla di più di più di 200 vittime. I massacri avvennero nelle stanze insonorizzate che egli stesso aveva realizzato. A lui s'ispira il personaggio di March, costruttore e proprietario dell'Hotel Cortez in American Horror Story: Hotel.

John Wayne Gacy amava travestirsi da clown per attirare le sue vittime. Si faceva chiamare "Pogo il clown" amava partecipare a feste di compleanno di bambini dove si esibiva con i suoi trucchi. Venne condannato a morte per aver rapito, torturato e ucciso 33 persone e venne giustiziato tramite iniezione letale nel 1994. Amava dipingere clown e, dopo la sua cattura, la vendita dei quadri per cifre stratosferiche fece non poca polemica (tra i nomi celebri che li acquistarono possiamo trovare quello di Johnny Depp). A lui si ispira il clown Twisty di American Horror Story: Freak Show.

The Cecil Hotel è stata fonte d'ispirazione per l'Hotel Cortez. Costruito nel 1925 a Los Angeles, ha alle spalle numerose storie di morte. Vi soggiornarono Richard Ramirez, serial killer noto come The Night Stalker, (morì di cancro in attesa della sua esecuzione) e Jack Underweger, pluriomicida australiano che uccise diverse prostitute  in tante nazioni. Si suicidò dopo aver ricevuto la sua condanna.
Ci fu anche Elisa Lam, studentessa trovata morta al Cecil. La scena del delitto ricordò il film Dark Water. American Horror Story: Hotel

Richard Speck fu il killer delle infermiere. Nel 1966 fece irruzione in una casa a Chicago in cui soggiornavano 9 ragazze, tutte studiavano per diventare infermiere. Vennero massacrate tutte. Tutte tranne una che riuscì a scappare e, grazie alle sue dettagliate descrizioni, permise l'arresto di Speck. Morì in carcere nel 1991. A lui si ispira la prima stagione di American Horror Story.

Nellie Bly fu una giornalista che nel 1887 si fece ricoverare presso il Women's Lunatic Asylum di Blackwell's Island per smascherare le violenze subite dalle pazienti. Riuscì nel suo obbiettivo e passò alla storia come una delle prime giornaliste investigative a lavorare sotto copertura. Lei ispirò il personaggio di Lana Winters in American Horror Story: Asylum.







Post più recente Post più vecchio Home page

0 commenti: