TRUE American Horror Stories - Parte 3

By | Leave a Comment
Questa è la terza parte del lunghissimo capitolo dedicato alle storie vere e ai personaggi realmente esistiti che hanno ispirato American Horror Story. Se non avete letto i precedenti due articoli ecco il link: prima parte e seconda parte. Di seguito parleremo di altre storie che meritano di essere citate.

Charles Jr. era il figlio del famosissimo pilota Charles Lindbergh. Nel 1932, a soli 20 mesi, fu rapito dalla sua abitazione a New Jersey, la stampa nominò il caso "Lindbergh Baby". A lui potrebbe essere ispirata la storia di Charles Montgomery che viene rapito da casa e ucciso per vendetta. American Horror Story

Anna Frank come tutti sanno è un personaggio storico realmente esistito. È morta nel 1945 in un lager nazista. Charlotte è un personaggio malato mentalmente che sostiene di essere Anna Frank ma nel telefilm non viene spiegato se è vero o è solo un'immaginazione della paziente. In ogni caso, la sua è una delle storie più tristi del telefilm. American Horror Story: Asylum 

Jeffrey Dahmer, detto anche il Cannibale del Milwaukee, è un assassino che tra il 1978 e il 1991 uccise almeno 17 persone. Dopo la sua condanna al ergastolo, Jeffrey morì nel 1994 a seguito di un pestaggio da parte di Christopher Scarver, un altro detenuto. American Horror Story: Hotel 

Eric Harris e Dylan Klebold erano i due adolescenti che nel 1999 uccisero 12 studenti e un insegnante, suicidandosi successivamente, presso la Columbine High School. A tale avvenimento sembra ispirarsi la scena in cui si scopre che nel 1994 Tate Langdon si recò nel suo liceo massacrando diversi compagni. American Horror Story 

Elizabeth Bathory fu una contessa ungherese vissuta tra il XVI e il XVII secolo e uccise centinaia di giovani donne durante il suo regno. Tali omicidi furono confermati in tribunale da circa 300 testimoni e sopravvissuti, anche se c'è chi stima un numero superiore a 600. La leggenda narra che la contessa facesse il bagno nel sangue delle sue vittime per mantenersi giovane. Lei ha ispirato la contessa Elizabeth Johnson interpretata da Lady Gaga in American Horror Story: Hotel

Lizzie Borden è una famosa serial killer del XIX secolo che uccise i suoi genitori con un'ascia. A lei sembra ispirarsi il ruolo dell'amante di Kit Walker che si trova a Briarcliff e sostiene di essere stata imprigionata per sbaglio per l'uccisione dei suoi genitori, avvenuto esattamente come nel caso di Lizzie. American Horror Story: Asylum 

Ed Gain è tra i più terribili serial killer della storia americana che, tra le varie gesta macabre, rivestiva oggetti in casa con la pelle delle sue vittime. A questo sembra ispirarsi il personaggio del dottor Oliver Thredson che oltre ad avere un rapporto conflittuale con la madre, scopriamo sia lo psichiatta del Litchfield e che come Ed ha decorato casa con pelle umana. AmerIcan Horror Story: Asylum 

Josef Mengele era un gerarca nazista nonché medico delle SS noto come "l'angelo della morte" a causa degli orribili esperimenti che conduceva sui detenuti di Auschwitz. Nel 1945 Mangele fuggi dal campo di concentramento evitando di essere preso e passò il resto della sua vita a nascondersi in Sud America, fino alla morte nel 1980. A lui sembra ispirarsi il personaggio del dorror Arden che poi si rivela essere Hans Gruper, pazzo medico tedesco con un forte passato nella guerra nazista che era riuscito a nascondersi in America. American Horror Story: Asylum 




Post più recente Post più vecchio Home page

0 commenti: