New York: Tiles for America

By | Leave a Comment
I momenti più indimenticabili di un viaggio sono quelli in cui qualcosa ci sa sorprendere smuovendoci nel profondo. A me è successo quando una sera, al tramonto, decisi di passare da Magnolia Bakery mentre risalivo da Battery Park a piedi. Non faceva freddo e la fame era tanta, tanto da mangiarmi i cupcakes alla fragola proprio lì, sul marciapiede.
Con l'animo più dolce, le pancia piena e le labbra zuccherine mi sono diretta verso la fermata di autobus che mi avrebbe portato più vicino possibile al mio albergo su Time Square. Improvvisamente mi trovai davanti a un parcheggio il cui recinto era letteralmente sommerso, su tutti e tre i lati, da migliaia di piastrelle dipinte a mano. Ciascuna di esse era un ricordo straziante in onore del tragico attentato alle Torri Gemelle. Inizialmente doveva essere un memoriale fatto dai parenti delle vittime fino a quando la sua notorietà non ha portato le piastrelle di persone che da tutto il mondo hanno voluto unirsi alla città di New York per ricordare gli eroi e gli innocenti che hanno perso la vita quel 11 settembre. Guardarle lì appese e studiarle una ad una chiedendosi se magari fossero opera dei bimbi che hanno perso un papà o una mamma tra quelle polveri nere. Di una moglie, di genitori, di mariti che hanno perso i loro cari. Toglie il fiato non solo per la quantità di piastrelle ma anche per quello che raffigurano e ciò che rappresentano per tutti quelli che ne hanno preso parte. Per un lungo periodo queste piastrelle si sono trovate senza una casa dato che in quel posto sarebbe dovuto sorgere una nuova struttura. Ma adesso hanno ripreso posto definitivamente là dov'erano nate. I recinti sono stati inseriti nella struttura lungo tutti e tre i suoi lati. Uno dei memoriali più belli e significativi mai dedicati alle Twin Towers.  Per non dimenticare mai.
untappedcities.com
Post più vecchio Home page

0 commenti: